AOSTA, ANTICO EGITTO e MESOPOTAMIA

Sono stata ad Aosta per l’evento “Aosta città del solstizio d’inverno”,

QUI ti racconto perché.

E visitando il Museo Archeologico ho avuto questa bellissima sorpresa:

un viaggio nell’Antico Egitto e nella Mesopotamia!

 

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_libro

 

Dentro il Museo Archeologico Regionale della città di Aosta

All’interno del MAR-Museo Archeologico Regionale della città di Aosta è allestita una sezione dedicata all’Antico Egitto e Mesopotamia.

Una piccola chicca per chi ama il Vicino Oriente!

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_Vicino_Oriente

All’interno delle vetrine si trovano

ushabti,

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_occhio_di_Horus

statuette di legno,

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_statua di legno

un tessuto copto, amuleti, scarabei, strumenti in pietra di epoca preistorica,

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_Bes

un coccio dipinto, un fondo di giara, una colonnina lignea, una lucerna, testine maschili e femminili.

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_tomba

C’è poi una ricostruzione dell’interno di una tomba egizia con all’interno alcuni reperti.

Tra i vari oggetti, inoltre, spicca un falso molto colto: una tavoletta ugaritica.

 

Lo studiolo dell’egittologo

Questa sezione museale è piccola e accogliente e molto bella la scelta di allestirla come fosse uno studiolo, che rimanda al concept della ”casa-museo”.

 

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_studiolo

 

I reperti esposti facevano parte infatti di una collezione privata, quella di Aurelio Carugo, e questo rimanda ovviamente alle mille problematiche legate al collezionismo archeologico, quali, soprattutto, la mancata tracciabilità delle provenienze e l’assenza totale di informazioni sui contesti di ritrovamento.

 

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_Osiride

 

Ma nonostante questo è davvero emozionante ritrovare

tra le montagne di Aosta

un pezzetto di Vicino Oriente!

 

Sezione Egitto e Mesopotamia: la collezione Carugo

La collezione è frutto di un’appassionata ricerca durata tutta la vita. Aurelio Carugo, originario di Challand-Saint-Victor, decise qualche anno fa di farne dono al MAR al fine di arricchirne, sia il percorso di visita, sia le sue potenzialità didattiche come si conviene ad un ente museale, con reperti del Vicino Oriente e dell’Antico Egitto.

 

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_geroglifici
Tale articolata raccolta ha permesso di sviluppare il tema legato al fenomeno del collezionismo, nucleo originario anche dei più moderni musei, e di trattarlo dedicando una particolare attenzione al tema della falsificazione sul mercato antiquario.

La collezione che Aurelio Carugo, originario di Challand-Saint-Victor, ha donato nel 2014 all’amministrazione regionale della Valle d’Aosta è composta da:

  • 201 reperti archeologici eterogenei e di provenienza vicino orientale, etrusca e romana;
  • 1 quadro raffigurante le “Rovine del tempio di Karnak in Egitto eretto dai faraoni 4000 anni or sono, il fiume Nilo gli ha corroso le fondamenta. Il generale Kleber lo visitò nel 1798” e recante sul dietro l’indicazione del pittore Giuseppe Maffei (1821-1901), con la specifica ”allievo di Delleani”;
  • un fondo bibliografico specialistico che sarà presto disponibile al prestito.

 

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_amuleti

Rielaborazioni e imitazioni

Gli oggetti realizzati ad imitazione di reperti antichi possono essere considerati un’importante manifestazione di quella dilagante passione per l’Egitto le cui radici affondano nel Settecento e nell’Ottocento, quando nacque il collezionismo.

E spesso questi rispecchiano, a loro modo, una certa visione e conoscenza delle produzioni originali e di quei territori spesso in passato percepiti e visti come esotici e lontani.

 

Aosta_collezione_Carugo_Antico_Egitto_Francesca.Pontani_archeotime_wadjet

COME VISITARE QUESTA SEZIONE DEL MUSEO

Questa collezione si trova in una sezione del Museo solitamente chiusa, che viene aperta solo su richiesta. Per visitarla chiedi info alla biglietteria del Museo o telefona preventivamente per conoscere giorni e orario di apertura.

CONTATTI

MAR – Museo Archeologico Regionale

Piazza Roncas, 12

11100 AOSTA (AO)

Telefono: (+39) 0165.275902

E-mail: mar@regione.vda.it

Francesca Pontani

Copywriter & Storyteller & ContentEditor Sono un'archeologa che senza l'archeologia non vive: Archeologia e Comunicazione Web 3.0 per me sono vitali come l'aria! Professionista della comunicazione web mi occupo di promuovere il tuo brand attraverso storytelling coinvolgenti ed emozionali: attraverso parole, immagini e video. Per collaborazioni di lavoro: www.francescapontani.it Scrivo e Gestisco il blog del Museo Archeologico di Barbarano Romano: museoarcheologicobarbaranoromano.com & il mio blog archeotime.com Pubblico video on the road sul mio canale youtube ArcheoTime

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.