il TUMULO ETRUSCO di POGGIO GALLINARO a TARQUINIA

 

dal canale youtube ArcheoTime

IL TUMULO DI POGGIO GALLINARO di età Orientalizzante (VII secolo a.C.)

Il Tumulo etrusco di Poggio Gallinaro è un tumulo etrusco di età Orientalizzante e secondo studi recenti il suo “titolare” sarebbe stato colui che rese monumentale, dal punto di vista urbanistico e simbolico, La Civita, l’antica città etrusca di Tarquinia.

La città sacra per eccellenza per il popolo Etrusco perché fu proprio presso La Civita che da una zolla di terra balzò fuori Tagete: il giovane-vecchio (giovane nell’aspetto ma dai capelli bianchi e dotato di una saggezza pari solo ad un uomo anziano) che dettò a Tarchon lì presente (e sbalordito) i precetti dell’etrusca disciplina.

IL TUMULO ETRUSCO è un segnacolo, un monumentum

IL Tumulo di Poggio Gallinaro (come spiego nel video) venne costruito in una posizione strategica dal punto di vista territoriale, simbolico, politico.

Vincenzo Cardarelli e i Paesaggi di emozioni

Nel video leggo un passo del celebre poeta-scrittore Vincenzo Cardarelli. Il passo è tratto da Villa Tarantola, il suo racconto vincitore del premio Strega nel 1948.

Leggo le parole di Vncenzo Cardarelli perché lui riuscì a tradurre in parole le emozioni, la dolce malinconia, la struggente bellezza dei paesaggi etruschi di Tarquinia.

Leggendo le sue parole riesci a percepire quell’impalpabile (e strana) emozione che riveste ogni angolo della Tarquinia etrusca. Una percezione difficile da spiegare: ma che lui con estrema semplicità riuscì a ricreare sulla carta.

Etruschi e la ricerca di un rapporto armonico con la Natura

Nel video racconto lo spirito che animava la cultura degli Etruschi. Una costante ricerca di armonia con la Natura in cui vivevano. Perché gli Etruschi si sentivano profondamente uniti ad ogni essere vivente (animale, vegetale, del cielo).

 

 

 

 

Francesca Pontani

Copywriter & Storyteller & ContentEditor Sono un'archeologa che senza l'archeologia non vive: Archeologia e Comunicazione Web 3.0 per me sono vitali come l'aria! Professionista della comunicazione web mi occupo di promuovere il tuo brand attraverso storytelling coinvolgenti ed emozionali: attraverso parole, immagini e video. Per collaborazioni di lavoro: www.francescapontani.it Scrivo e Gestisco il blog del Museo Archeologico di Barbarano Romano: museoarcheologicobarbaranoromano.com & il mio blog archeotime.com Pubblico video on the road sul mio canale youtube ArcheoTime

4 comments

  • Grazie davvero Francesca!
    Sogno e immagino il loro passato….riesci a farlo rivivere.
    E’ vero, è anche un peccato che ci siano pochi turisti….ma che forse sia meglio cosi ? O meglio, si potrebbero organizzare visite guidate a piccoli gruppi, con i quali sarebbe possibile fargli percepire la sacralità e unicità di quei luoghi.
    Ancora Grazie!

    Liked by 1 persona

    • Grazie a te! sì sono luoghi magici, e ancora sacri. L’idea dei piccoli gruppi è buona, sì, luoghi come Poggio Gallinaro ma anche l’Ara della Regina vanno vissuti con ritmi lenti, e non certo con un turismo di massa mordi e fuggi.

      Mi piace

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...