Ecuador al Mundo. Un Viaje por su Historia Ancestral

L’ECUADOR AL MONDO

Il 21 aprile 2016 ho partecipato all’inaugurazione della mostra

“Ecuador al Mundo, un Viaje por su Historia Ancestral”

presso il Museo Preistorico Etnografico Nazionale “Luigi Pigorini” di Roma, a cura e in collaborazione con l’Ambasciata dell’Ecuador in Italia.

UN VIAGGIO

La Mostra allestita a Roma offre un vero bellissimo viaggio in una terra, quella della Repubblica dell’Ecuador; un paese caratterizzato da una grandissima varietà di ecosistemi: dal caldo della Costa bagnata dall’Oceano Pacifico, si può passare ad uno scenario di montagne, ghiacciai e maestosi vulcani della Cordigliera delle Ande nella Sierra, per poi scendere di nuovo verso la rigogliosa vegetazione dell’Amazzonia.

ecuador_al_mundo_museo_pigorini_francesca_pontani-jpg

L’attuale territorio dell’Ecuador è stato abitato da più di 12.000 anni fa da vari gruppi umani che occuparono ecosistemi tanto diversi tra di loro, della Costa, della Sierra e dell’Amazzonia. Tali gruppi si scambiarono conoscenze relative all’uso delle materie prime, come l’ossidiana.

ecuador_al_mundo_museo_pigorini_francesca-pontani-.jpg

Le culture preispaniche sono suddivise in periodi cronologici che vanno dall’11.000 a.C. all’inizio del XVI secolo con la conquista spagnola. Ogni periodo raggruppa diverse culture.

 

 

VISIONE ANDINA DEL MONDO

La visione andina del mondo si basa sul concetto di un universo a strati multipli, dove vi abitano gli esseri umani viventi, gli spiriti e i morti.

In questo sistema di mondi stratificati si credeva esistesse un’entità che esercitava il controllo sulla fertilità e sul benessere del mondo.

Questa concezione si intende come una sfera situata nello spazio infinito con tre mondi definiti:

  • il mondo dell’hic et nunc (kayapacha)
  • il mondo superiore (jawapacha)
  • il mondo inferiore (ukupacha), dove il sole e la luna costituiscono una dualità e formano un tutto.

Gli animali, in particolare, avevano un valore simbolico all’interno della visione del mondo: il giaguaro, il serpente, l’aquila, le scimmie, gli uccelli. Ed è per questo motivo che si possono trovare statuette, sigilli, casseruole, fischietti a forma di animali.

La complessità simbolica delle figure testimonia lo stretto collegamento che gli antichi abitanti avevano con l’ambiente circostante, e il carattere mitico e divino che attribuivano agli animali. Gli animali come mezzo di comunicazione tra gli esseri viventi e il mondo degli spiriti, in quanto forze della natura.

I sigilli furono utilizzati come stampi per tatuarsi il corpo, stampare tessuti o per delimitare sul suolo zone magiche di caccia.

ecuador_al_mundo_museo_pigorini_francesca-pontani-25.jpg

 

REPERTI RECUPERATI

La mostra comprende 218 oggetti del patrimonio che fanno parte dei reperti recuperati in Italia grazie alla collaborazione delle Autorità Italiane con l’Ambasciata dell’Ecuador in Italia, la Procura Generale dello Stato, il Comitato tecnico di lotta contro il traffico illecito di beni ed i consolati ecuadoriani con sede in questo paese.

Tra i reperti esposti, si trovano beni di uso quotidiano, rituale e decorativo, elaborati da culture ancestrali che hanno vissuto in tutto il territorio dell’Ecuador durante i periodi preispanici: Pre-ceramica, formativo, sviluppo regionale, integrazione ed Inca.

Questa Mostra ha come scopo il far conoscere le culture ancestrali dell’Ecuador ai compatrioti migranti e al pubblico italiano residente a Roma, ma soprattutto vuol mettere in evidenza il lavoro di cooperazione tra l’Ecuador e l’Italia per il recupero del patrimonio  archeologico, e riconosce al Governo Italiano la sua  incessante collaborazione sia nel ambito del recupero, così come nella conservazione e la protezione dei reperti archeologici Ecuadoriani.

ecuador_al_mundo_museo_pigorini_francesca-pontani.jpg

DOVE

Museo Etnografico “Pigorini”, Roma

Dal 22 aprile al  3 luglio 2016

Francesca Pontani

Copywriter & Storyteller & ContentEditor Sono un'archeologa che senza l'archeologia non vive: Archeologia e Comunicazione Web 3.0 per me sono vitali come l'aria! Professionista della comunicazione web mi occupo di promuovere il tuo brand attraverso storytelling coinvolgenti ed emozionali: attraverso parole, immagini e video. Per collaborazioni di lavoro: www.francescapontani.it Scrivo e Gestisco il blog del Museo Archeologico di Barbarano Romano: museoarcheologicobarbaranoromano.com & il mio blog archeotime.com Pubblico video on the road sul mio canale youtube ArcheoTime

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...