LA TOMBA DEL CERVO NEL PARCO REGIONALE MARTURANUM

dal canale youtube ArcheoTime [un nuovo video di archeologia tutti i MARTEDÌ]

La necropoli Etrusca rupestre di San Giuliano (tra Blera e Barbarano Romano, in provincia di Viterbo) si trova all’interno del Parco Regionale Marturanum e si compone di un certo numero di necropoli, una delle quali è quella detta del “Caiolo”, ed è qui che si trova la Tomba del Cervo. (poco distante da “Le Palazzine“).

Parco_Marturanum_Caiolo_Francesca_Pontani
ingresso del “Caiolo”: è un’area attrezzata (ad ingresso gratuito) con tavoli, servizi igienici e barbecue.

Il settore della necropoli del Caiolo si estende sulla fronte di rupi di tufo che guardano l’acropoli da N, lungo la valle del fosso San Giuliano, dove, presso la sua estremità occidentale, si incontra una delle rare tombe a dado completamente isolato: la Tomba del Cervo, il cui rilievo con il lupo/cane che aggredisce un cervo è il simbolo del Parco Regionale Marturanum.

Parco_Francesca.Pontani
attraverso il Parco Regionale Marturanum, verso la Tomba del Cervo.
(copyright Francesca Pontani)

Sulla ripida gradinata di sinistra, che permette di accedere alla piattaforma superiore (video minuti: 4.40-5.40), è scolpito a bassissimo rilievo il gruppo di un cervo affrontato da un lupo (video minuti 00.10- 1.05).

Tomba_Cervo_Parco_Marturanum_Francesca_Pontani
veduta dal basso della Tomba del Cervo nel Parco Regionale Marturanum. Sulla sinistra si vede la scalinata originaria di accesso alla piattaforma superiore. Sulla destra (nella penombra) l’accesso inferiore attraverso il lungo dromos.
(copyright Francesca Pontani)

Lo stile della figurazione (video minuti 5.17-5.24 + 6.05-6.24) ci riporta al IV-III secolo a.C. (età ellenistica), una tomba questa che offre uno dei pochi esempi a San Giuliano di finta porta in facciata e camera ipogea.

Tomba_Cervo_Parco_Marturanum_Francesca.Pontani
veduta della scalinata originaria di ingresso alla piattaforma superiore e, sulla sinistra, l’incisione del lupo che aggredisce il cervo.
(copyright Francesca Pontani)

La Tomba del Cervo è infatti un dado quasi intero, caratterizzato da un’alta facciata con porta dorica finta e un’ampia camera ipogea accessibile tramite un lungo dromos (video minuti 3.25- 4.03), lungo il quale furono trovati alcuni sarcofagi, oggi esposti nel Museo Archeologico di Barbarano Romano.

Tomba_Cervo_Parco_Marturanum_Francesca_Pontani
dettaglio del rilievo della Tomba del Cervo.
(copyright Francesca Pontani)

Francesca Pontani

Copywriter & Storyteller & ContentEditor Sono un'archeologa che senza l'archeologia non vive: Archeologia e Comunicazione Web 3.0 per me sono vitali come l'aria! Professionista della comunicazione web mi occupo di promuovere il tuo brand attraverso storytelling coinvolgenti ed emozionali: attraverso parole, immagini e video. Per collaborazioni di lavoro: www.francescapontani.it Scrivo e Gestisco il blog del Museo Archeologico di Barbarano Romano: museoarcheologicobarbaranoromano.com & il mio blog archeotime.com Pubblico video on the road sul mio canale youtube ArcheoTime

One comment

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...